Il partito venne lanciato come "Polo Sovranista" il 12 gennaio 2017 ma è nato ufficialemnte con il congresso fondativo del 18-19 febbraio 2017. Al termine dei due giorni di lavori del Congresso di Fondazione al Marriott Park Hotel di Roma, sulle note dell’Inno di Mameli e’ nato il “Movimento Nazionale per la Sovranità”, dalla fusione di Azione Nazionale (il movimento dell'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno e di Roberto Menia) del partito La Destra di Francesco Storace e di altre 26 sigle di movimenti, liste civiche e associazioni presenti in Italia ma soprattutto a Roma.
Al congresso di fondazione erano presenti rappresentanti di altre forze di destra, come Renato Brunetta e Maurizio Gasparri di Forza Italia, ex Alleanza Nazionale, e Giancarlo Giorgetti della Lega Nord. Ma anche delegazioni di Direzione Italia, Identità e Azione e Popolari per l'Italia. Non ha partecipato invece nessuna delegazione di Fratelli d'Italia, nonostante anche quest'ultimo partito avesse ricevuto l'invito, segno di maretta tra le due compagini che rivendicano l'eredità di Alleanza Nazionale. A ciò giova ricordare che Alemanno fondò Azione Nazionale nel 2015 dopo che nell'assemblea della "Fondazione Alleanza Nazionale" la cosiddetta "mozione dei quarantenni" di Alemanno venne sconfitta dalla mozione di Fratelli D'Italia, permettendo così al partito di Giorgia Meloni e Ignazio La Russa di tenere il simbolo di AN.
Eletto dai 1500 delegati come Segretario Nazionale Gianni Alemanno, Presidente Nazionale Francesco Storace, Vice Segretario Nazionale Roberto Menia, Coordinatore Direzione Nazionale Giuseppe Scopelliti. Altro big del partito è Domenico Nania.
Una Commissione di 27 giovani e’ stata istituita con il compito di definire il logo, lo Statuto e la progettualità del Movimento giovanile.
Il primo articolo dello Statuto che indica le finalità del Movimento afferma, tra le altre cose: “Il “Movimento Nazionale per la sovranità” ha il fine di garantire la sovranità nazionale e popolare dell’Italia, nel rispetto dell’identità, delle tradizioni, della dignità spirituale e delle aspirazioni economiche e sociali del popolo italiano". Ad anche: "Il Movimento promuove i valori della famiglia fondata sul matrimonio".
Il simbolo della nuova formazione è stato scelto con una mancanza di originalità che invece non manca mai in questi partiti. Le modalità invece sono state più bizarre: la scelta del nome e del simbolo è avvenuta infatti attraverso un sondaggio sul web, sull'esempio dei grillini. Alla fine i partecipanti al sondaggio hanno scelto che il nuovo soggetto dovesse essere un Movimento e non un Partito e che nel suo simbolo dovesse contenere una fiamma stilizzata che richiama quella del Movimento Sociale Italiano. Come prima iniziativa del Movimento, e’ stato indetto un Corteo “Contro questa Europa” che si terra’ a Roma il 25 marzo.
Il movimento ha esordito difendendo le ragioni degli ambulanti e dei tassisti romani in sciopero, le cui manifestazioni hanno chiaramente fatto intravedere una cospicua presenza di neofascisti al loro interno.

Il movimento si è presentato recentemente al pubblico in un Hotel di Cesenatico.

Dato che l'originarietà è tanta in quest'area, esistono altri "Movimenti nazionali":
Uno è il "Movimento Nazionale", costituito il 26 giugno 2016 a Milano presso HOTEL ACCA PALACE via Nicotera 9, che raggruppa vari partituncoli come il "Fronte Nazionale per l’Italia", minuscola organizzazione nata nel 2014. il Seg. Naz. MN è Paolo Valmori.
Indirizzo: www.movimentonazionale.eu
Ha anche attivo un facebook di una sezione emilia-romagna.

Un altro "Movimento Nazionale 2016" ha scvolto a Rimini, il 4 marzo scorso, un incontro pubblico all'Hotel Holiday Inn Imperiale di Rimini in viale Vespucci 16, sul tema "Italia, Europa: è l'ora della sovranità", in nome della cultura e civiltà cristiane e occidentali e dell'Europa. All'incontro era presente, come relatore speciale, Magdi "Cristiano" Allam. Presenti anche Bruno Sacchini, Marina Mascioni e il giornalista Vittorio Pietracci.
Vi è poi un ulteriore Movimento Nazionale Italiano (MNI), anch'esso con una propria pagina facebook di una sezione dell'emilia-romagna, che l'11 novembre 2015 è confluito nel Fronte Nazionale di Adriano Tilgher. Il presidente di questo Movimento Nazionale Italiano è un certo Francesco Campopiano. Sito ufficiale: http://www.frontenazionale.org

2017  La Scintilla On Line  

Questo sito web utilizza cookies, anche di terze parti, continuando la navigazione accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information